A cosa serve la zona censuaria

Comment

Approfondimenti
Pubblicità

A cosa serve la zona censuaria

Mediante la definizione della zona censuaria si va ad identificare una porzione di territorio che presenta delle affini caratteristiche di natura non solo ambientale, visto che vengono presi in considerazioni anche i fattori e sociali e quelli economici. In pratica questo dato di natura catastale permette di determinare la fiscalità, e può far riferimento ad uno o più comuni ma anche ad una sola porzione di esso, va precisato che i comuni di dimensioni piccole e medie hanno di solito una sola zona censuaria, mentre quelli territorialmente più estesi possono avere molteplici zone censuarie. Per ciascuna zona censuaria si può consultare  il relativo quadro tariffario disponibile presso l’ufficio provinciale dell’Agenzia delle Entrate, si ottiene in questo modo un parametro di tipo giuridico per tutti i comuni compresi nella stessa zona censuaria, inoltre questo dato permette di determinare i segmenti della scala tariffaria che dovranno poi essere messi in relazione con i vari comuni o con le eventuali microzone. Per altre notizie utile sull’argomento si rimanda all’articolo: http://www.visureitalia.com/smartfocus/cosa-e-la-zona-censuaria/.

Pubblicità

Precisazioni finali sul valore fiscale del dato catastale

zona censuaria

zona censuaria

Dal punto di vista fiscale le zone censuarie determinano i frazionamenti urbani che forniscono diverse fasce di merito rapportate ai valori di mercato. Il dato catastale della zona censuaria, relativo al catasto dei fabbricati, consente così di individuare quelle parti del territorio comunale accomunate da un rapporto di omogeneità che riguarda le caratteristiche ambientali e socioeconomiche, da cui dipende una simile redditività dei fabbricati. Questa suddivisione del territorio comunale fa riferimento all’omogeneità di diverse componenti. Si fa riferimento ad un elenco preciso di criteri di determinazione tra le cui fila compaiono i seguenti elementi: omogeneità nei caratteri di posizione, urbanistici, storico-ambientali, socio-economici, di dotazione di servizi ed infrastrutture urbane; uniformità delle unità immobiliari per caratteristiche tipologiche, epoca di costruzione e destinazioni.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *