Attestato prestazione energetica immobili

Comment

Approfondimenti
Pubblicità

Attestato prestazione energetica immobili

La certificazione che descrive le caratteristiche energetiche di un edificio, di un abitazione o di un appartamento viene fornita dall’attestato prestazione energetica (APE) che costituisce così uno strumento di controllo che sintetizza con una scala da A4 a G (scala di 10 lettere) le prestazioni energetiche degli edifici. L’attestato di qualificazione energetica è stato introdotto dal decreto legge n. 63/2013 (convertito con legge n. 90/2013) in sostituzione all’attestato di certificazione energetica (ACE). Questo documento permette dunque di classificare gli edifici mediante l’attribuizione di una determinata classe energetica che identifica ogni immobile: si distinguono diverse classi contraddistinte da una lettera dell’alfabeto dalla “A+”, con cui si identificano gli immobili dotati di una maggior efficienza energetica, alla lettera “G”, questa classe invece individua gli immobili caratterizzati da un più basso livello di efficienza energetica. L’APE deve essere presentato al momento dell’acquisto o della locazione di un immobile, con lo scopo di tutelare gli interessati al bene immobiliare che così possono reperire delle informazioni relative al consumo energetico evidenziando il valore degli edifici ad alto risparmio energetico. In pratica l’attestato di prestazione energetica rappresenta uno strumento di orientamento del mercato verso gli edifici a migliore rendimento energetico, visto che i cittadini con questa certificazione possono valutare la prestazione energetica di un edificio. Altre notizie su http://www.certificato-energetico.it/certificazione-energetica.html.

Pubblicità

L’attestato di qualificazione energetica (AQE) quali informazioni offre

attestato prestazione energetica immobili

attestato prestazione energetica immobili

La legge prevede due diversi attestati che permettono di eseguire una certificazione energetica l’attestato di prestazione energetica di un immobile e l’attestato di qualificazione energetica (AQE), ma le due certificazioni differiscono tra loro. L’attestato di qualificazione energetica, la cui disciplina è stata introdotta a seguito delle modifiche al d.lgs. 192/2005 apportate dal d.lgs. 29 dicembre 2006 n. 311, e confermata dal D.L. 63/2013, costituisce un valido strumento di controllo “ex post” del rispetto, in fase di costruzione o ristrutturazione degli edifici delle prescrizioni con lo scopo di incrementare significativamente le prestazioni energetiche.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *