Immobile soppresso: identificazione

Comment

Approfondimenti
Pubblicità

Immobile soppresso: identificazione

Se quando si richiede la visura di un bene immobiliare compare la dicitura “unità immobiliare soppressa” allora si identifica un immobile soppresso, per cui per soppressione si intende la cancellazione dell’unità immobliare ossia della scheda catastale che rappresenta l’unità immobiliare. Diversi casi possono portare a tale eliminazione dei dati identificativi di un bene immobiliare dal punto di vista catastale, ad esempio questo può verificarsi in caso di demolizione del fabbricato oppure per variazioni strutturali relative alla fusione di più costruzioni ovvero quando si annette un’unità immobiliare ad un’altra: vengono soppresse le unità madri per dare forma ad una nuova unità che viene identificata con nuovi dati. La cancellazione può essere causata da una qualsiasi variazione così i dati catastali (foglio, particella/mappale e subalterno) possono subire delle modifiche nel corso del tempo, in tal caso i vecchi dati si definiscono soppressi. Si rimanda alla lettura di http://architetticampagna.blogspot.com/2017/10/docfa-per-sola-soppressione-di-uiu.html per maggiori informazioni.

Pubblicità

Alcune precisazioni

Immobile soppresso

Immobile soppresso

Per quanto concerne il rilascio delle planimetrie catastali in riferimento ad unità immobiliari soppresse, esse possono essere date in consegna solo ai soggetti che al momento del procedimento di soppressione delle unità immobiliari, oggetto di richiesta, risultano essere in possesso dei diritti reali di godimento, in relazione alla stessa unità immobiliare; hanno la possibilità di richiedere i dati identificativi di beni soppressi anche coloro che hanno legittimo interesse o possono dimostrare di agire per conto dei soggetti riconducibili alle unità immobiliari derivate da quelle che hanno subito la cancellazione. In caso di richesta di planimetrie reperibili nella banca dati informatizzata, riferite ad uno stadio superato o soppresso, si procede con il rilascio gratuito della documentazione; invece per le planimetrie reperibili solo in formato cartaceo in riferimento a dati soppressi di unità immobiliare, ma che sono presenti nell’archivio censuario informatizzato, si procede con il rilascio della copia conforme rispettando le modalità previste per le certificazioni ed inoltre è richiesto il pagamento del tributo speciale e dell’imposta di bollo.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *