Laboratori artigianali: categoria C3

Comment

Gruppo C
Pubblicità

Laboratori artigianali: categoria C3

Diversi tipi di costruzioni definiti come laboratori artigianali vengono classificati nella categoria catastale C3, specifica per identificare laboratori per arti e mestieri, corrispondente alla “T2” del nuovo Quadro Generale. Si tratta specificatamente di locali nei quali gli artigiani provvedono alla lavorazione e trasformazione di semilavorati in prodotti vendibili, queste unità immobiliari sono utilizzate solitamente da: tipografi, vetrai, calzolai, fabbri, falegnami, pellicciai, fornai, macellai, frantoi delle olive, caseifici; rientrano inoltre sotto la dicitura di laboratori per arti e mestieri anche quei locali dove viene esercitata un tipo di attività di carattere artigianale a patto che tale occupazione non si svolga in locali ad uso di negozi o botteghe. Questi locali spesso sorgono in zone periferiche e non nel contesto di centri abitati, inoltre non possiedono gli adattamenti delle botteghe per la vendita, anche se in alcuni casi gli artigiani possono svolgere il loro lavoro in questi locali per commissione ma anche provveder alla vendita diretta al pubblico. Altre notizie sono disponibili su: https://catastomatic.it/utilita-catasto/laboratori-arti-mestieri-c3/.

Pubblicità

Alcune precisazioni

laboratori artigianali

laboratori artigianali

Possono rientrare nella categoria  C3 le unità immobiliari che occupano comuni locali soggetti a diversa destinazione ordinaria senza subire delle trasformazioni e che non presentano le caratteristiche strutturali illustrate nell’art. 10 della legge 11 agosto 1939 n. 1249, senza valutare il possibile reddito connesso con la stessa attività svolta all’interno di questi locali. Se l’esercizio dell’attività perde il carattere artigianale assimilandosi invece ad un tipo di occupazione industriale, e nel caso in cui se siano presenti le condizioni necessarie per l’art. 10 della legge 11/8/1939, n. 1249, questi fabbricati devono essere inscritti nella categoria D1. Non rientrano nella classificazione di laboratori artigianali quelli ad uso professionale, per questa tipologia di fabbricati è stata individuata la categoria catastale A10 che corrisponde alla categoria catastale T7 del nuovo Quadro Generale. Sono da considerarsi laboratori professionali ad esempio i gabinetti medici, i laboratori per esami clinici, gli studi dentistici, gli studi odontoiatrici.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *