Patrimonio immobiliare industriale

Comment

Categoria catastale d1
Pubblicità

Patrimonio immobiliare industriale

Sul territorio italiano sono presenti diverse tipologie di fabbricati con destinazione funzionale industriale, ossia in grado di rispondere alle esigenze produttive e commerciale di attività di tipo industriale che compongono così il patrimonio immobiliare industriale. Rientrano in questa tipologia di beni immobiliari, i fabbricati che fungono da supporto alla stessa produzione, ma anche gli spazi in grado di rispondere alle esigenze ed alle funzioni di tipo produttivo. In base alla classificazione del catasto, gli immobili industriali sulla base della loro destinazione d’uso vengono ripartiti per convenzione nelle categorie catastali: C2 (magazzino); C3 (laboratorio artigianale); D1 (opificio); D7 (tipi di fabbricati costruiti per assolvere a delle speciali esigenze connesse all’attività industriale). Questo genere di immobili destinati all’esercizio di un’attività produttiva con il passare degli anni è andato incontro ad un ampliamento degli immobili classificabili come patrimonio immobiliare industriale con introduzione di diverse tipologie edilizie con caratteristiche differenti tra loro e sempre più flessibili e funzionali pe poter così rispondere in modo più soddisfacente alle esigenze di ambientale e di sicurezza delle varie aziende presenti su tutto il territorio nazionale.

Pubblicità

I beni che possono essere classificati nella destinazione d’uso industriale

patrimonio immobiliare industriale

patrimonio immobiliare industriale

Rientrano in pieno nel patrimonio immobiliare industriale dunque gli immobili ad uso strumentale che presentano elementi necessari per il pieno svolgimento dell’attività commerciale, possono essere inclusi anche quei fabbricati che devono essere sottoposti a lavori di manutenzione o di ristrutturazione per assolvere a tale funzione; tra i punti da valutare per determinare la corretta collocazione catastale di un fabbricato ad uso industriale bisogna segnalare anche la flessibilità e la funzionalità degli immobili. Oltre ai fabbricati industriali veri e propri, possono essere inclusi nel patrimonio immobiliare industriale anche gli spazi di servizio alle unità produttive come ad esempio: i magazzini, gli uffici, gli spogliatoi, la mensa, gli spazi esterni per la logistica, aree a verde esterne, spazi rivolti ad alcuni servizi di tipo aziendale.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *