Perizia di stima come si svolge

Comment

Approfondimenti
Pubblicità

Perizia di stima come si svolge

La valutazione immobiliare con cui si considera l’entità patrimoniale dell’immobile, si ottiene considerando il valore di mercato ma può essere determinata anche tenendo conto dello scopo della sua valutazione e dalla tipologia di immobile; per poter procedere con la valutazione immobiliare è necessario stilare una perizia di stima dove vengono riportati i risultati di questa attività che deve essere svolta dalla figura di un perito. La perizia di stima di un immobile consiste nella redazione di un elaborato che si articola con la realizzazione di un testo nel quale si riportano diverse parti numeriche, grafici ed immagini, in questo modo si ottiene una descrizione completa del bene immobiliare stimato con la valutazione di tipo economico. Con questo elaborato vengono riassunte le caratteristiche intrinseche ed estrinseche di un bene immobiliare, e per ottenere un quadro descrittivo si deve scegliere un preciso metodo di stima ed un criterio di stima ad hoc. Si possono adottare diversi criteri di stima tenendo conto di una o più caratteristiche in base a standard riconosciuti a livello internazionale, tra i principali criteri ci sono: il valore di mercato; il valore di costo o di produzione; il criterio del valore complementare; il valore di surrogazione o di sostituzione; il valore di trasformazione. Per altre notizie si rimanda alla lettura di http://www.crifvalutazioneimmobili.it/servizi/rapporto-estimativo/Pages/Documenti-necessari.aspx.

Pubblicità

La documentazione necessaria

perizia di stima

perizia di stima

Spetta al perito individuare gli elementi che permettono di formulare una valutazione più obiettiva del bene immobiliare in piena conformità con le indicazioni previste dagli Standard Internazionali. Nel rapporto estimativo deve essere rispettata la corrispondenza edilizia ed urbanistica del bene immobiliare oggetto di investigazione nel rispetto delle norme in vigore, è importante la legittimità urbanistica una condizione che garantisce la circolazione giuridica del bene. La documentazione immobiliare necessaria per effettuare una perizia include l’atto di provenienza per verificare la corretta identificazione catastale dell’immobile, la corrispondenza fra lo stato dei luoghi rilevato in sede di sopralluogo e quello descritto nella titolarità, eventuali informazioni sulla legittimità urbanistico-edilizia del bene immobiliare, le possibili modifiche subite dall’immobile nel tempo. È opportuno poi allegare alla perizia di stima la documentazione catastale: la corretta identificazione catastale consente la commerciabilità del bene e garantisce la regolare iscrizione ipotecaria.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *