Utilizzo dei sensori GNSS in ambito catastale

Comment

Approfondimenti
Pubblicità

Utilizzo dei sensori GNSS in ambito catastale

I sensori GNSS sono una componente integrante della strumentazione usata comunemente dai tecnici che si occupano della procedura di aggiornamento dei dati in ambito catastale, così la terza dimensione viene messa a disposizione da questo tipo di strumentazione. La sigla GNSS è l’acronimo di Global Navigation Satellite System, e segnala la possibilità di adoperare contemporaneamente i segnali acquisiti dalle costellazioni globali operative e future servendosi dei validi accordi forniti dai gestori di tali sistemi in modo da assicurare una piena compatibilità ed un alto livello di interoperabilità.  Questa strumentazione impiegata nel rilievo catastale prende piede attraverso la creazione preliminare di un prototipo di rete di stazioni permanenti con densità di una per capoluogo di provincia, successivamente si effettuano delle analisi sulla situazione delle reti regionali visionando con attenzione il rapporto tra costi e benefici di una infrastruttura nazionale condivisa. I rilievi eseguiti con sensori GNSS sono ancorati ad una rete nazionale di stazioni permanenti GNSS che svolgono la funzione che tradizionalmente spetta ai GPF – Global PF, in modo da permettere la regolare gestione di più sistemi di riferimento, in modo tale da favorire un veloce inquadramento dell’oggetto da rilevare in un unico sistema di riferimento. Per maggiori informazioni si rimanda alla lettura di http://labtopo.ing.unipg.it/files_sito/cannafoglia.pdf.

Pubblicità

I punti di forza di tale rilevamento dati

sensori GNSS in ambito catastale

sensori GNSS in ambito catastale

Si può provvedere a proporre degli aggiornamenti correnti dei dati catastali su tutto il territorio servendosi di un utilizzo esteso e certificato di una rete nazionale di stazioni permanenti GNSS. L’operazione di rilievo mediante i sensori GNSS in ambito catastale garantisce di ottenere dei dati che possono contare su una precisione omogenea e controllabile in associazione ad un’immediata condivisione degli elementi geometrici rilevati tra tutte le moderne cartografie. Con questa strumentazione si acquisisce inoltre una più dettagliata descrizione 3D del territorio in riferimento alle aree coinvolte da aggiornamenti catastali, in più si possono garantire dei servizi certificati più attendibili e facili da condividere.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *