Valore catastale base di diverse imposte

Comment

Approfondimenti
Pubblicità

Valore catastale base di diverse imposte

Il calcolo del valore catastale costituisce la base di calcolo per il pagamento di diverse imposte tra cui: le imposte di successione, le imposte di donazione, le imposte di registro, ipotecarie e catastali. Nello specifico si deve procedere ad ottenere la rendita catastale di un bene immobiliare per la determinazione dell’asse ereditario nelle successioni legittime o testamentarie, così facendo si può eseguire la valutazione dell’imposta di successione, ma anche delle donazioni e della tassazione delle compravendite immobiliari se si applica la modalità prezzo-valore, quindi la tassazione viene applicata non al prezzo ma al  valore di un immobile. Il valore catastale permette inoltre di poter applicare il meccanismo della valutazione automatica, una procedura che impedisce all’Ufficio del Registro di procedere con la fase di accertamento di valore qualora il valore oppure il corrispettivo degli immobili, iscritti in catasto con attribuzione di rendita, sia dichiarato in misura non inferiore al reddito che si evince dal catasto. Per altre notizie si rimanda alla lettura di http://www.categoriecatastali.it/calcolo-rendita-catastale-e-valore-immobile-a-cosa-serve/.

Pubblicità

Come calcolare il valore fiscale di un immobile

valore catastale base di diverse imposte

valore catastale base di diverse imposte

Tenendo presente che le imposte di natura immobiliare che l’acquirente privato deve pagare dipendono dal tipo di venditore e se si tratta di prima o seconda casa oppure di abitazione di lusso, in caso di cessioni di immobili abitativi e relative pertinenze da quanto previsto dalla legge a partire dal 2006 la base imponibile su cui calcolare le imposte viene offerta dallo stesso valore catastale del bene immobiliare che si ricava semplicemente richiedendo la visura catastale. Per poter calcolare il valore fiscale di un immobile che identifica il suo valore catastale, si deve compiere una semplice operazione, si deve moltiplicare la rendita catastale (indicata nella visura) rivalutata del 5%  per un determinato coefficiente stabilito per legge soggetto a variazione in base alla categoria catastale dove risulta essere censito il bene immobiliare.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *